Larve di Mosca Sciara: Ecco Come Eliminarle!

Larve di Mosca Sciara: Ecco Come Eliminarle!

Non esistono più le stagioni… continua a piovere da settimane, sembra che il camper della famiglia Addams sorvolato dalla nuvoletta nera con  saetta di fulmine, sia in giro per l’Italia portando pioggia e temporali un po’ ovunque. 🙂

Il problema di tutta questa pioggia è che il terreno dei vasi delle piante posizionati all’esterno (ma anche nelle serre) è strapieno di acqua che associato ad un clima caldo umido crea la situazione  perfetta alle mosche sciare per deporre le uova e far crescere le loro larve, detto cosi, non sembra niente di allarmante  invece lo è, poiché le larve delle mosche sciara si cibano delle radici delle giovani piante e a volte anche dell’intera pianta.

Qualche anno fa, facendo “l’autopsia” ad una matucana che in pochi giorni era diventata molliccia e  “marrognola” , si vedeva che era morta, al suo interno trovai centinaia di piccole larve trasparenti con la testa nera che avevano divorato la mia povera matucana dall’interno…

Altri incontri con le larve della mosca sciara li ho avuti nelle semine, praticamente queste si pappavano ad una ad una le mie povere piantine appena nate…

 

Cosa sono le Mosche Sciara?

Le mosche sciara  sono moscerini di colore nero o comunque scuro,hanno dimensioni da 2 a 5 mm,hanno zampe e antenne lunghe e assomigliano un pò alle zanzare,preferiscono i luoghi con poca luce,volano a livello del terreno e sono presenti tutto l’anno.

Gli sciaridi sono insetti caratterizzati da una metamorfosi completa,la larva chiamata bigattino ha una forma cilindrica sprovvista di zampe,ha solo due mandibole uncinate, misura circa 5-8 mm il corpo è bianco trasparente e la testa è nera.Terminato lo sviluppo i bigattini si immobilizzano e passano allo stadio di pupa dopo di che segue lo stadio di adulto.

mosca sciara mosca sciarai

Danni Causati alle Piante Grasse dagli Sciaridi

I danni alle piante vengono causati dalle larve di mosche sciara durante il periodo in cui si nutrono, di solito si accaniscono su piante indebolite, su piante giovani e quindi estremamente tenere che vengono rosicchiate facendo in modo che la pianta si stacchi completamente dal substrato portandola alla morte se non ci si accorge tempestivamente  dalla loro presenza, infatti possono mangiare completamente il suo interno.

Le larve possono inoltre essere vettori di funghi, spore, acari e virus.

Come eliminare le larve di mosca sciara?

La lotta contro le larve della mosca sciara può essere effettuata con vari metodi:

  • disinfestazione: preventiva dei substrati di coltivazione;
  • chimica: ricorrendo ad insetticidi sia in polvere che liquidi da applicare nel terreno durante le annaffiature;
  • biologica: ricorrendo all’usi di bioinsetticidi come i nematodi che sono parassiti che in questo caso divorano le larve di mosca sciara;
  • meccanica: estraendo la pianta dal terreno, ripulira da eventuali larve, disinfettare le radici, sempre se la pianta non è marcita, lasciare asciugare per qualche giorno, rinvasare in un terreno drenante che non trattenga acqua poiché le larve  hanno bisogno di umidità per vivere altrimenti si seccano e muoiono e sperare che la pianta reagisca mettendo nuove radici.

Un buon consiglio è quello di controllare sempre che non ci siano moscerini che girano intorno alle nostre piccole spinose, far asciugare completamente il terreno, non  annaffiare eccessivamente e comunque usare terriccio drenante con uno strato superficiale di sabbia che rende difficoltoso per le mosche sciara deporre le uova. 🙂

Pin It
Larve di Mosca Sciara: Ecco Come Eliminarle! ultima modifica: 2016-05-24T18:12:05+00:00 da Piante Grasse

Comments

comments

3 Responses to Larve di Mosca Sciara: Ecco Come Eliminarle!

  1. paolo Panarotto ha detto:

    usate Bacillus thuringiensis israelensis. bio. si trova anche su Amazon. non è pericoloso per altri organismi. si usa anche per contenere le zanzare.
    nelle semine è l’unico possibile. i nematodi muoiono alle alte teperature e con stress idrici.
    paolo panarotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *