Dove Collocare le Piante (Grasse) in Base alla Specie

Collocare piante grasse

Quest’anno la mia collezione di piante grasse è aumentata notevolmente 🙂 infatti il ritiro invernale è stato un lavoraccio, non tanto per sollevarle di peso e devo dire che alcune sono diventate pesantuccie, tanto più per trovare il posto piu adatto a loro in base alla specie.

Ho cercato di collocare piante come mammillarie, stapelie, echinopsis e opuntie vicino alle finestre poichè necessitano di tanta luce mentre piante come epiphyllum e zygocactus in zone più interne,  poichè esse non amano la luce diretta.

L’esposizione alla luce rappresenta uno tra i piu importanti elementi vitali per le piante che senza di essa non potrbbero nè crescere né riprodursi.

La giusta collocazione delle piante alla luce è pertanto un’elemento di massima importanza per il successo di una coltivazione sia nel terreno che nel vaso.

Le piante più comuni richiedono generalmente una buona esposizione al sole per tutto l’anno ma ci sono piante che preferiscono la luce filtrata del sole o la luce diretta solamente per alcune ore nella giornata.

 

Dove collocare le Piante Grasse

Quasi tutte le cactacee provengono da zone desertiche e di conseguenza amano la luce solare, per questo motivo è bene coltivarle in esterno nei climi caldi e in serra riscaldata nei climi a inverno freddi.

Nei periodi di attività vegetativa, necessitano di elevata quantità  di luce, mentre, nel periodo invernale  e nel momento di riposo vegetativo, possono adattarsi a livelli di luce inferiore, pur mantenendo in entrambi i casi la preferenza alla luce.

Le condizioni migliori per l’esposizioni delle piante grasse è a sud, dove si gode di alcune ore di illuminazione diretta del sole e di una buona luminosità diffusa nel corso di tutta la giornata;

Le specie tropicali preferiscono zone più ombreggiate e trovano la loro condizione ottimale all’interno di serre con luce filtrata, considerando che non sempre si dispone di una serra, il davanzale di una finestra potrebbe essere un buon posto nell’ attesa di trasferirle in un luogo aperto e soleggiato durante i mesi estivi.

Poichè le condizioni migliori per la fotosintesi si verificano solitamente in tarda mattinata e nelle prime ore del pomeriggio, per le piante grasse risultano più indicate le finestre esposte a sud e ad est dove l’illuminazione durante la giornata è maggiore.

Le finestre esposte a nord e a ovest godranno di ore di penombra e quindi indicate per piante che preferiscono meno luce. La collocazione a pieno sole è indicata per tutte le cactacee globose e cilindriche , per le agavi e le euphorbie cactiformi, mentre in posizioni più protette andranno haworthia ,kalanchoe, gasteria etc.

Le piante della giungla come epiphiìyllum, rhipsalis e schlumbergera che in natura si trovano sotto l’ombra di alberi alti vanno collocate all’ombra magari su davanzali esposte a nord dove la luce arriva più diffusa.

 

La Luce Per Favorire La Fioritura

Le condizioni di luce in cui vengono mantenute le piante durante l’ inverno sono determinanti nel favorire o meno il successo delle prossime fioriture.

Le piante del deserto hanno bisogno di almeno 4 ore di luce ogni giorno per vegetare con vigore, in caso contrario difficilmente fioriranno e manifesteranno la mancata emissione di fiori con formazione di germogli esili, allungati e privi di vigore con fusto o foglie sbiadite e quindi sarà opportuno spostarle in ambienti più luminosi.
Sperimo che la giusta collocazione di quest’ anno mi dia fioriture strepitose! 🙂

Pin It
Dove Collocare le Piante (Grasse) in Base alla Specie ultima modifica: 2017-12-28T21:09:20+00:00 da Piante Grasse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *